Malattie rare, ai pazienti lucani gratis farmaci di fascia C

62 Visite

 La giunta regionale della Basilicata ha approvato “un importante provvedimenti che concede alle persone affette da malattie rare l’erogazione gratuita e in regime extraLea di farmaci di fascia C e dei dispositivi medici dichiarati indispensabili e in assenza di valida alternativa terapeutica”: lo ha annunciato l’assessore alla salute della Regione, Francesco Fanelli, che ha definito “doveroso offrire ai malati rari un’attenzione specifica ed ampliare la gamma delle prestazioni a carico del sistema sanitario regionale alle quali poter accedere e delle quali usufruire gratuitamente”.

    Nel sottolineare l’intento della Regione di “munire i malati rari di un percorso definito e chiaro da seguire, partendo dal sospetto diagnostico alla fruizione delle cure”, Fanelli ha annunciato l’istituzione di “agende cupo dedicate alle prestazioni sanitarie dei malati rari in Basilicata.

Il tutto – ha aggiunto l’assessore – per limitare le problematiche, anche economiche, legate ai prolungati soggiorni fuori regione, determinati dalla necessità di eseguire le indagini strumentali e di laboratorio richiesti per le visite di controllo presso tali centri, consentendo così ai malati rari di effettuare tali prestazioni sanitarie in tempo, propedeutiche ai succitati controlli, senza la necessità di dover rispettare lunghe liste di attesa, risulta funzionale, altresì, a ridurre i giorni di assenza dal posto di lavoro da parte dei familiari o dei malati stessi, nonché alla riduzione significativa della mobilità passiva extraregionale”. (ansa)

News dal Network

Promo