Concerto di Natale a scopo benefico e a ingresso gratuito per l’Orchestra Sinfonica di Matera

51 Visite

Grande organico composto da 55 strumentisti per l’Orchestra Sinfonica di Matera che, con tre cori: Cantori materani, Coro della Polifonica Materana Pierluigi da Palestrina e il Coro di voci bianche, la voce solista del soprano Enrica Musto, si esibirà sabato 23 dicembre alle 20 nella Parrocchia Sant’Agnese a Matera nel concerto di beneficenza in favore dell’associazione Aura Blu. Il Concerto a scopo benefico, fortemente voluto dalla presidente Gianna Racamato e dal Cda della Fondazione Orchestra Sinfonica di Matera, vedrà sul podio a dirigere l’Orchestra il direttore artistico della Fosm il Maestro Saverio Vizziello.

In programma una delle più belle partiture dedicate al simbolo per eccellenza del Natale: il presepe. Sarà eseguito il poema sinfonico corale composto da Mons. Valentí Miserachs: Nadal, El Pessebre Vivent dels Prats de Rei per orchestra, cori e soprano solista. Ed è l’autore delle musiche, Mons. Miserachs che, ricordando la grande tradizione dei presepi viventi della Catalogna, racconta la genesi di questo oratorio: “I responsabili del presepio vivente di Pratz de Rei pensarono di dare un particolare rilievo al loro presepio per mezzo della musica, una musica scritta appositamente per loro. Fu così che mi proposero di musicare il loro presepio vivente che da ben oltre 50 anni si svolge nella suggestiva cornice delle vetuste vie e piazze della loro cittadina, impegnando più di un centinaio di attori e, direi, tutta la popolazione”.

Composto tra il 1984 e il 1987, è stato eseguito in prima assoluta a Roma nella Chiesa di Sant’Apollinare. Due brani dell’oratorio, L’Et incarnatus est e il Magnificat sono stati eseguiti nell’Aula Nervi nel 1985 alla presenza di papa Giovanni Paolo II. Nella cittadina di Pratz de Rei è stato realizzato per la prima volta dall’orchestra giovanile Lucana e dai Cantori Materani del dicembre del 1988 durante una tournèe in Catalogna.
“Vogliamo celebrare il Natale affiancando l’associazione Aura Blu – afferma il direttore artistico della FosmSaverio Vizziello – con un concerto a ingresso gratuito. Quanti vi parteciperanno potranno effettuare una donazione che è destinata alla realizzazione di Villa Arcadia, un centro semiresidenziale dedicato alla valorizzazione dell’autonomia e della qualità della vita per adulti con autismo grave. E lo facciamo con il linguaggio che ci è proprio, la musica. La nostra orchestra sarà presente con 55 musicisti, alla soprano Enrica Musto saranno affidate le parti da solista. I Maestri del coro Sandra Barbaro, Antonio Catenazzo e Maria Maddalena Notarstefano dirigeranno i cori Cantori materani, Coro della Polifonica Materana Pierluigi da Palestrina e il Coro di voci bianche per un concerto che restituirà tutta la sacralità e la magia del Natale”.

Per quanti vorranno sostenere, insieme alla Fondazione Orchestra Sinfonica di Matera (Fosm) l’associazione Aura Blu è possibile effettuare una donazione a favore dell’Associazione Aura Blu inviando un bonifico al seguente IBAN: IT98 S083 3816 1000 1301 3000 970.

 

La stagione autunnale della Fosm si concluderà con il Concerto di fine anno, in programma ad Altamura il 29 dicembre e a Matera il 30 dicembre, che vedrà l’Orchestra Sinfonica di Matera protagonista dell’esibizione del vincitore del Premio Paganini 2023: il violinista Simon Zhu. Il giovane violinista tedesco, a ottobre, ha vinto la 57°edizione del Premio Paganini, aggiudicandosi anche il Premio Speciale offerto dalla Fondazione “Pallavicino” per la migliore esecuzione del Concerto per violino e orchestra di Niccolò Paganini.

News dal Network

Promo