Mafia: adottata una misura di ‘prevenzione collaborativa’

63 Visite

Il prefetto di Potenza, Michele Campanaro, ha adottato una misura antimafia di “prevenzione collaborativa” nei confronti di una società di capitali con sede a Potenza che opera nel settore dei servizi ambientali.

    Tale misura antimafia “consente ai prefetti di intervenire nei casi in cui l’influenza delle consorterie mafiose risulti solo occasionale”: la società “potrà continuare ad operare con i propri organi sociali, sia pure sotto la stretta sorveglianza dell’autorità prefettizia”.

Il provvedimento prevede l’adizione di “una serie di misure di controllo, valide per il periodo di un anno, volte al ripristino di condizioni di piena legalità”.

    Terminato il “periodo di osservazione”, si potrà arrivare al “rilascio dell’informazione antimafia liberatoria, ove venga accertato il venir meno dell’agevolazione occasionale e l’assenza di infiltrazione mafiosa”.

    Secondo quanto reso noto dalla prefettura, “sono complessivamente 41 le misure antimafia adottate dal prefetto di Potenza da gennaio 2022, di cui 19 nel corso del 2023”.

News dal Network

Promo