Basilicata: istituiti uffici difensore civico di vittime reati e garante disabili

51 Visite

Il Consiglio regionale della Basilicata ha istituito gli uffici del difensore civico delle vittime di reato e dei detenuti ed ha ampliato la competenza del garante per l’infanzia e l’adolescenza anche ai diritti delle persone con disabilità. La proposta del presidente dell’assise, Carmine Cicala, è stata approvata all’unanimità. Le figure del ”Difensore civico e garante delle vittime di reato e delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale” e del ”Garante per l’infanzia e l’adolescenza e del diritto alla salute e delle persone con disabilità” sono inserite nello stesso provvedimento legislativo in cui si stabilisce che i rispettivi uffici presentino relazioni al Consiglio e possano essere ascoltati nella commissioni consiliari, dal Consiglio e dalla Giunta. Hanno diritto di accesso, per lo svolgimento delle proprie funzioni, agli uffici della Regione e degli enti e delle strutture da essa dipendenti o convenzionati nonché alla documentazione necessaria in possesso degli stessi. Il Garante per i disabili può avvalersi, con funzioni meramente consultive, della collaborazione di una persona con disabilità, designata tra persone con disabilità non inferiore al 76 per cento, dalle associazioni rappresentative delle persone con disabilità operanti in Basilicata. A entrambe le figure spetta un compenso annuo omnicomprensivo, pari al 50% dell’indennità complessiva lorda percepita dal consigliere regionale nonché lo stesso trattamento di missione qualora, per motivi del proprio ufficio, debbano recarsi fuori sede.

News dal Network

Promo