Calcio Potenza, interviene il presidente: «Raffaele è un capitolo chiuso. Voglio un grande girone di ritorno»

108 Visite

Serviva fare chiarezza e serviva dare certezze, questo lo scopo del presidente del Potenza Donato Macchia, dopo un periodo al quanto confuso della sua gestione. Alla trasmissione del “Calcio del lunedì” il patron della squadra della Basilicata è intervenuto sulla questione riguardante la risoluzione del contratto di Raffaele (per motivi personali), oltre a parlare di alcuni ex elementi del Potenza e dei progetti futuri:

«Dopo il comunicato congiunto pubblicato settimana scorsa e la mia conferenza di sabato nella quale credevo che fosse chiuso l’argomento perché ho riepilogato i fatti secondo quello che ho vissuto io, non voglio che si facciano speculazioni a riguardo. Ci tengo a precisare e ripetere che giovedì scorso ho appreso che Giuseppe Raffaele avesse problemi di famiglia e ho rispettato la sua volontà di non sentirsi sereno di allenare il Potenza. Con lui non devo più chiarirmi. Capitolo chiuso. Sono convinto che Sasà non si farà lusingare da alcuna sirena, ma rimarrà con noi per raggiungere anche gli obiettivi minimi che al momento abbiamo messo nel mirino. Ho rispetto Murano e gli auguro di segnare 50 gol e approdare addirittura in Serie A. A Picerno poi si lavora senza pressioni. Abbiamo inserito l’Under 13 e l’Under 14 rispetto all’anno scorso in organico. Per crescere e patrimonializzare qualcosa bisogna puntare sui giovani sperando di esaltare il talento. Lavoriamo per allestire la cittadella dello sport. Ci auguriamo di fare un gran girone di ritorno. Il Potenza nel tempo deve stare in categorie superiori alla Lega Pro e lavoriamo insieme per raggiungere obiettivi che vadano in questa direzione»

Foto: ANSA

News dal Network

Promo