Piano traffico per il presepe vivente 2023 -2024 a Matera

56 Visite

L’Amministrazione comunale, su disposizione del sindaco Domenico Bennardi, ha predisposto un Piano traffico speciale, per consentire lo svolgimento dell’attesa manifestazione natalizia del Presepe Vivente, con l’obiettivo di rispondere alle esigenze di turisti e residenti dei Sassi.



Un lavoro certosino, con diverse Conferenze di servizi negli ultimi 9 mesi, e la collaborazione di tutti gli uffici competenti per non lasciare nulla al caso, recependo le legittime richieste dei residenti riuniti nel “Comitato di quartiere rioni Sassi”. Tutte le disposizioni contenute nell’ordinanza, emessa dal dirigente della Polizia locale, colonnello Paolo Milillo, sono frutto di una piena collaborazione anche con l’organizzatore.



L’Amministrazione comunale ha richiesto all’organizzatore una serie di adempimenti, tutti recepiti. Le installazioni sceniche verranno smontate completamente, ad eccezione delle capannine di legno, nei giorni in cui non si svolgerà la manifestazione, calendarizzata per: 8-9-10-16-17-29 e 30 dicembre 2023, e poi: 5-6 gennaio 2024. Quindi, gli spazi lungo i 4 chilometri occupati dal Presepe Vivente nei Sassi saranno sgombri negli altri giorni, e l’organizzatore ha già attivato una convenzione ad hoc con il gestore del servizio di igiene urbana, per garantire la pulizia di strade e aree pubbliche. Nei giorni del Presepe, dalle ore 15 alle 22, è istituito il divieto di transito veicolare lungo tutte le aree afferenti e coinvolte nella manifestazione, ovvero: via Fiorentini, piazza San Pietro Barisano, via Sant’Antonio Abate, via Madonna delle virtù, piazza San Pietro Caveoso, vico Solitario e via Buozzi, con divieto di transito temporaneo in via D’Addozio, eccetto i residenti e solo per fruire dei parcheggi disponibili.



Dalle ore 13 alle 22 è istituito il divieto di sosta con rimozione coatta nelle medesime strade, con sospensione del commercio a posto fisso su aree pubbliche. Negli stessi orari, è istituito il divieto di transito pedonale lungo il percorso del Presepe, con esclusione di residenti, operatori commerciali, turistici e loro ospiti, a cui sarà chiesto solo di esibire la prenotazione. La Zona a traffico limitato (Ztl) di Casalnuovo-Ridola sarà attiva dalle ore 15 alle 24 e nella zona Sassi fino alle 22. Limiti e prescrizioni che saranno tutti applicati con il dovuto buonsenso, come conferma l’indicazione del dirigente, che lascia al personale di Polizia locale la facoltà di modificare tempi, limitazioni e restrizioni qualora lo richiedessero eventuali situazioni specifiche e contingenti.



I residenti dei rioni di tufo, potranno usufruire di tre aree di parcheggio al piano: via Saragat, municipio e via Vena, i cui costi saranno rimborsati ogni fine settimana, a conclusione delle giornate, rivolgendosi direttamente all’organizzatore. Sarà istituita, sempre a spese dell’organizzatore, una linea aggiuntiva di bus nei Sassi completamente gratuita per i soli residenti, nei giorni ed alle ore di svolgimento della manifestazione. Ai residenti non deambulanti, fragili o con particolari esigenze di salute, sarà garantita un’ambulanza della “Cisom” (Cavalieri di Malta), pagata dall’organizzatore, che sarà a loro servizio nei giorni e nelle ore della manifestazione. Garantiti anche i servizi igienici, non con gli antiestetici e poco funzionali bagni chimici, ma nei due presìdi comunali di via Madonna delle virtù e via Fiorentini, che l’Amministrazione è riuscita a riaprire e sarà cura dell’organizzatore gestire e dotare dell’utenza elettrica, per il limitato periodo della manifestazione.



Infine, è stato stabilito che i bus turistici previsti per il Presepe Vivente, dovranno solo scaricare i passeggeri in via La Malfa, per poi sostare in aree a loro destinate. Quindi, su via La Malfa sarà vietata la sosta alle auto nei giorni di svolgimento della manifestazione, dalle ore 7 alle ore 21.

News dal Network

Promo