Ex Tis, Casino: Al via i percorsi per l’inclusione sociale

103 Visite

Su proposta dell’assessore allo Sviluppo Economico e Lavoro Michele Casino, la Giunta regionale ha approvato un progetto, proposto dall’Arlab, per l’orientamento e l’attivazione di percorsi integrati finalizzati all’inclusione sociale della Platea ex TIS.

L’intervento è rivolto a 484 persone della Platea ex TIS, in stato di disoccupazione, né titolari di pensione, di assegno sociale, invalidità o inabilità ed è finanziato con risorse del PO FSE Basilicata 2014/2020 pari a 2,9 milioni di euro.

«Le attività previste – spiega Casinosono lavori di pubblica utilità in Pubbliche Amministrazioni o altri soggetti, della durata di 80 ore mensili con una indennità mensile di 580 euro. L’inserimento nei percorsi individualizzati – aggiunge l’assessore – è accompagnata da una serie di azioni, tra cui: tra cui orientamento al lavoro per far emergere le competenze, informazione sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, laboratori di addestramento, attività per il rafforzamento delle competenze digitali. Il progetto – commenta Casino – intende favorire lo sviluppo di percorsi di inclusione sociale anche grazie all’attività sinergica del Partenariato che si sviluppa con i Comuni e altre Amministrazioni pubbliche che affiancano l’Agenzia nella realizzazione dell’intervento, al fine di una comune assunzione di responsabilità nei confronti di coloro che sono impiegati nei lavori di pubblica utilità. Il progetto – sottolinea Casino – si inquadra nei provvedimenti adottati dalla Regione in materia di sostegno a soggetti svantaggiati o molto svantaggiati e a nuclei familiari che, per diversi fattori, sono vulnerabili e più esposti al disagio sociale e, attraverso l’attivazione di programmi personalizzati di accompagnamento, sarà in grado di fornire risposte differenziate, funzionali alle caratteristiche e ai bisogni rilevati».

News dal Network

Promo