Campagna “Io non rischio”: il 14 e il 15 ottobre volontari in 14 comuni della Basilicata

34 Visite

Sabato 14 e domenica 15 ottobre anche la Basilicata partecipa alle giornate nazionali della campagna “Io non rischio – Buone pratiche di protezione civile”. Per scoprire come ciascuno di noi può contribuire a ridurre rischi come terremoto, alluvione, maremoto, rischio vulcanico e incendi boschivi, i volontari di protezione civile invitano la popolazione a partecipare agli appuntamenti nelle piazze di Potenza, Balvano, Lavello, Marsico Nuovo, Montemurro, S. Angelo le Fratte, Pignola, Tito Venosa, Viggiano e Viggianello, Matera, Irsina e Montalbano jonico

Oltre alle piazze fisiche e possibile trovare le piazza digitali, specificando i canali social: Facebook, pagina Instagram e pagina YouTube utilizzando sempre l’hashtag #iononrischio2023]

La due-giorni, che chiuderà la Settimana nazionale della Protezione civile, porterà migliaia di volontarie e volontari di protezione civile ad animare punti informativi in tutta Italia, in oltre mille piazze dalle grandi città alle isole minori, per diffondere quella cultura della prevenzione attraverso cui ciascuno può fare la differenza nella sicurezza propria e di chi gli sta intorno.

Nella piazza “io non rischio” di Viggiano (Pz), nella giornata di sabato 14, faranno visita il capo Dipartimento della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, e il dirigente della Protezione civile della Regione Basilicata, Giovanni Di Bello.

“Io non rischio” è una campagna di comunicazione pubblica sulle buone pratiche di protezione civile basata sulla sinergia tra scienza, volontariato e istituzioni, che si rivolge a tutti, con messaggi chiari e riconoscibili, per trasformare la consapevolezza in azione, 365 giorni l’anno. “Io non rischio” è promossa dal Dipartimento della Protezione Civile con Anpas (Associazione nazionale pubbliche assistenze), Ingv (Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia), Reluis (Rete dei laboratori universitari di Ingegneria Sismica), Fondazione Cima (Centro internazionale si monitoraggio ambientale), Conferenza delle Regioni e delle Province autonome e Anci.

Sul sito ufficiale www.iononrischio.gov.it e sui profili social della Campagna (Facebook, Twitter e Instagram) è possibile consultare materiali informativi, reperire informazioni utili e aggiornamenti sugli appuntamenti in programma.

Promo