Aci, corsi legalità per automobilisti dopo il ritiro patente

[epvc_views]

Ha preso avvio oggi, nella sede dell’Aci Bari Bat, la collaborazione dell’Automobile Club con l’Ufficio Interdistrettuale di Esecuzione Penale Esterna per la Puglia e la Basilicata.

Una collaborazione già avviata con l’ideazione e attuazione del progetto Ge.N.E.R.Azioni – Generare Nuove Esperienze (di) Rete (con) Azioni, che vede la sua seconda edizione.

Il progetto prevede un percorso di educazione alla legalità per gli automobilisti ai quali è stata ritirata la patente per guida in stato di ebbrezza o sotto effetto di sostanze stupefacenti.

Il direttore dell’ Uiepe di Bari dr. Simone Francesco Gallo evidenzia come «il modello di probation che si sta progressivamente costruendo nei nostri sistemi operativi è sempre più fondato su un’azione di graduale spostamento delle esecuzione pene e sanzioni negli stessi micro sistemi sociali nei quali il soggetto è entrato in conflitto con la legge».

«In questa prospettiva – continua – il progetto “Generazioni 2 prevede laboratori formativi e di sensibilizzazione, condotti da funzionari del nostro Ufficio e professionisti appartenenti agli enti aderenti al progetto inerenti a tematiche di natura medica, tecnico giuridica e psico-sociale, nonché ad associazioni del territorio».

«L’obiettivo è il recupero sociale attraverso percorsi di sensibilizzazione e consapevolezza di ciò che comporta la guida in stato di ebbrezza – spiega il direttore dell’Ac Bari Bat, Maria Grazia De Renzo – o sotto sostanze stupefacenti. Noi non giudicheremo nessuno, ma anzi riteniamo che operare nel recupero sociale sia la vera chiave del successo di questo progetto».

Prossimo appuntamento, a cura sempre di Ac Bari Bat, ad Andria l’11 ottobre.

News dal Network

Promo