La Basilicata conquista il pubblico di Bra con il sapore dei prati

77 Visite

Gustare, approfondire, riflettere sul sapore dei prati. Grande affluenza allo stand della Regione Basilicata allestito al Cheese di Bra, il più grande evento internazionale dedicato ai formaggi a latte crudo, organizzato da Slow Food Italia e la città di Bra dal 15 al 18 settembre 2023, che unisce il popolo dei pastori, dei casari, degli affinatori e degli appassionati.

«Accolgo con molto favore l’attenzione di Slow Food Italia – dichiara da Bra Alessandro Galella, assessore alle Politiche agricole della Regione Basilicata, sempre presente ai nostri appuntamenti insieme al sistema dei Parchi Nazionali e Regionali al Gal PerCorsi e a Slow Food Basilicata, e del pubblico numeroso intervenuto agli incontri tematici sui temi di fondamentale importanza per il futuro sostenibile del nostro territorio. Sono molto entusiasta e orgoglioso della grande affluenza registrata ai laboratori di produzione lattiero-casearia della Scuola del Casaro, alle attività esperienziali e alle degustazioni che hanno attratto tantissime persone accolte nello stand regionale contraddistinto dal claim lanciato in occasione della rassegna internazionale, Basilicata Autentica Genuinità.

Abbraccio in pieno i valori del manifesto consegnato ieri al Ministro Lollobrigida che lancia il grido d’allarme per la salvezza dei prati stabili e sono favorevole a sostenere il progetto di mappatura proposto da Slow Food per la Basilicata. La nostra regione – aggiunge Galella è il cuore verde d’Europa, è attraversata da cinque Parchi Nazionali e Regionali, otto riserve naturali, cinquantacinque zone con biodiversità intatta, detiene un’area marina di 50 miglia di interesse comunitario e il suo ecosistema è totalmente difeso e tutelato. Rappresenta un’oasi di biodiversità da valorizzare e promuovere con maggiore consapevolezza e impegno da parte degli enti preposti, delle imprese e della comunità che la abita. In più, siamo felicissimi di offrire al pubblico e ai giornalisti presenti la Gift Box allestita da Slow Food con alcuni dei prodotti dei Presidi Slow Food, tra cui il Caciocavallo podolico, il Pezzente della montagna materana, la confettura di pera Signora, insieme al pecorino al latte crudo, alla confettura di mirtillo biologica e il miele millefiori– ha concluso Galella. Con gli assaggi delle bontà lucane che la arricchiscono, la box rappresenta il racconto della nostra terra, della sua biodiversità, e degustare i prodotti dei Presidi Slow Food significa arrivare nei nostri luoghi dal fascino straordinario».

C’è tempo fino a lunedì 18 settembre 2023 per partecipare al ricco programma di appuntamenti, ai laboratori di produzione lattiero-casearia della Scuola del Casaro del CREA, attività esperienziali al suono dei campanacci che segnano il cammino della transumanza raccontata per immagini, degustazioni e assaggi per scoprire le differenze di gusto e sapore dei formaggi d’altura, show cooking, a cura dell’Alleanza Slow Food dei Cuochi.

News dal Network

Promo